La natura

La località balneare di Caorle si trova immersa in una zona di grandissimo valore naturalistico, infatti l’area di costa Veneta situata nei dintorni della città ospita un ambiente lagunare protetto, habitat ideale di molte specie animali e piante.

Per chi ama dedicarsi al birdwatching e fare escursioni in bicicletta nella natura, meta da non perdere durante una vacanza a Caorle è la Brussa e l’oasi naturalistica di Valle Vecchia.

Situata nel lembo di costa che divide le località di Bibione e Caorle, Valle Vecchia è una zona di circa 700 ettari dove ormai da qualche decennio è stato attivato un progetto di riqualificazione ambientale che l’ha portata ad essere dichiarata Zona di Protezione Speciale (ZPS) e Sito di importanza comunitaria (SIC).

A Valle Vecchia vivono moltissimi animali, in particolare uccelli lagunari e migratori, pesci e anfibi, ma anche caprioli ed altri piccoli mammiferi che si possono conoscere visitando il museo ambientale e seguendo i percorsi organizzati nella natura.

E’ possibile andare alla scoperta della Laguna Veneta anche con visite guidate in barca tra i canali: si potranno scoprire i Casoni, le antiche e singolari abitazioni dei pescatori di Caorle.
Nell’entroterra alle spalle di Caorle e della Brussa il territorio è forse meno selvaggio, ma comunque estremamente adatto per escursioni in sella alla bicicletta, per esempio percorrendo l’argine del Fiume Livenza, e andando alla scoperta delle piccole località di Ca’ Corniani e Ca’ Cottoni, dei loro antichi borghi e delle aziende che producono ottimi prodotti agricoli, tra cui il vino, vanto indiscusso di questa zona del Veneto.