L’Enogastronomia a Caorle

In parte per la sua tradizione di città di pescatori, in parte per la sua vicinanza a Venezia e la sua appartenenza al territorio Veneto, Caorle può vantare un’ampia proposta di prelibate specialità enogastronomiche locali e regionali.

I ristoranti di Caorle sono molto rinomati perché offrono nei loro menu il pesce fresco che viene pescato nel Mare Adriatico declinato in molte gustose ricette.

Tipico di Caorle, tanto da diventare il simbolo della città, è il moscardino, un mollusco tipico della zona che viene pescato tutto l’anno e che viene servito soprattutto lesso, condito con il limone, o accompagnato dalle patate. Ma non è il solo, altra pietanza lagunare sono le sardee in saor (sardine fritte lasciate macerare con olio, cipolla e aceto), la pasta al “Nero de sepe”, che viene condita con l’inchiostro delle seppie, e il “broeto de pesse” alla Caorlotta (zuppa di pesce).

Non vanno dimenticati la frutta e gli ortaggi che nelle campagne circostanti vengono largamente coltivati, e l‘ottimo vino DOC delle campagne della zona di Lison Pramaggiore.