Bibione immerso nella natura

Bibione è molto attenta a proteggere e preservare la natura che la circonda: sono moltissime le aree verdi, le pinete e le zone protette dove vivono importanti specie di flora e fauna. Non è un caso che Bibione sia stata la prima località turistica in Europa a ricevere la certificazione ambientale EMAS.

Una delle aree più belle dal punto di vista naturalistico è la zona del faro di Bibione e della foce del Fiume Tagliamento: una zona ricoperta da una fitta pineta, dove crescono rigogliose piante tipiche dell’area mediterranea e dove si possono avvistare numerosi uccelli acquatici che qui trovano il loro ambiente ideale. La zona del faro è facilmente accessibile per tutti coloro che vogliono trascorrere momenti pacifici in mezzo alla natura, dove il silenzio viene rotto solo dal frinire delle cicale. Infatti in mezzo alla pineta si snodano sentieri percorribili facilmente a piedi o in bicicletta da grandi e piccini.

Altra area di grande interesse naturalistico è la zona della Val Grande e del Parco della Vallesina, una zona dove la vegetazione cresce selvaggia e dove vivono moltissime specie animali come daini, cormorani, rane e tartarughe palustri, e tanti uccelli che trovano nell’ambiente lacustre della laguna il loro habitat naturale.

Sono possibili inoltre escursioni in barca nella laguna tra Bibione e Caorle alla scoperta, oltre che della natura, anche delle tradizioni locali, con visite ai Casoni, le vecchie abitazioni dei pescatori ora utilizzate dai loro proprietari come meta di vacanze e momenti di relax.

Per chi ama l’aria aperta, a Bibione troverà innumerevoli opportunità per stare a contatto con la natura, anche grazie alla presenza di piste ciclabili che attraversano la località in tutta la sua lunghezza e che permettono di intrattenersi in lunghe e sicure passeggiate a piedi o in bicicletta.